RSS

Archivi tag: MORTE

ANTARTIDE – STRANA CORRENTE UCCIDE LA FAUNA MARINA -articolo + video-


UNA CORRENTE DISCENDENTE GHIACCIATA SEMINA  MORTE AL SUO PASSAGGIO

Una squadra di BBC Nature è andata in Antartide alla scoperta di uno strano fenomeno naturale. Una stalattite sottomarina a crescita rapida, che semina morte sulla sua strada.Il famoso scienziato  naturalista e documentarista inglese David Attenborough, non ha bisogno di presentazioni e alcuni suoi documentari sugli animali gli hanno procurato una fama mondiale.Due tra i tanti: il sorprendente corteggiamento degli uccelli in “Uccello del Paradiso” o l’osservazione dell’uccello lira.Questa volta si è recato in Antartide in compagnia dei cameramen Hugh Miller e Doug Anderson per osservare per la prima volta un fenomeno naturale sorprendente, per la serie televisiva prodotta dalla BBC: ” Frozen Planet” (letteralmente: il pianeta ghiacciato).Una corrente discendente di densità superiore a quella dell’acqua che si stacca dalla banchisa e si getta nelle profondità dell’Oceano, mentre la sua temperatura è così fredda che l’acqua congela immediatamente al suo contatto e la circonda gradualmente da una specie di guaina di ghiaccio.Per poter catturare il fenomeno, l’equipe della BBC ha sistemato sul fondo dell’oceano australe, vicino all’isola vulcanica di Ross, una piattaforma con diverse telecamere.Quando questa specie di grondaia, chiamata brinicle, tocca il fondo, il suo cammino non si ferma qui. Continua senza sosta la sua strada e contamina il fondo marino, seminando morte nella sua scia: un vero massacro della fauna marina composta principalmente da stelle e ricci di mare.David Attenbourough è il fratello dell’ attore e regista britannico Richard Attenborough, famoso per il suo ruolo in “Jurassic Park”, e il premio Oscar nel film “Gandhi” o la partecipazione a “The Great Escape” con Steve McQueen.

fonte : http://naturanews.myblog.it/

Redatto da Pjmanc  http://ilfattaccio.org

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 2 febbraio 2012 in Attualità

 

Tag: , , ,

NORVEGIA: MISTERO PER 20 TONELLATE DI ARINGHE MORTE SULLA SPIAGGIA


OSLO

Migliaia di aringhe sono state trovate morte su una spiaggia delle coste occidentali della Norvegia, lasciando gli esperti perplessi sulle cause del fenomeno. Lo segnala l’Istituto di ricerca marina del paese.I media locali riportano che 20 tonnellate di aringhe sono state trovate alla fine di dicembre su una spiaggia nel nord del paese. ”Avevamo gia’ visto le aringhe spiaggiarsi, ma mai in questa quantita”’, ha detto all’Afp il biologo Ole Kristian Berg, dell’Universita’ di Scienza e Tecnologia di Trondheim. Sulle cause del fenomeno, Berg ha ipotizzato che le aringhe siano state spinte sulla riva da una tempesta marina o dalla eccessiva presenza di acqua dolce, visto che nell’area c’e’ l’estuario di un fiume.

http://www.stampalibera.com

Redatto da Pjmanc  http://ilfattaccio.org

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 gennaio 2012 in Attualità

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: