RSS

Archivi tag: MISTERO

MISTERO A PALERMO – Un meteorite caduto a Brancaccio? +video


PER UNA BAMBINA DI PALERMO DEL QUARTIERE BRANCACCIO QUELLA PIETRA NERA E’ CADUTA DAL CIELO

L’ha vista lei, dal suo balcone, precipitare e finire in un campo poco distante da casa in una pozzanghera.E’ giallo a Palermo sul ritrovamento di una pietra nera, grande una quindicina di centimetri e che pesa mezzo chilo, che ieri notte sarebbe caduta dal cielo.A vedere la scia rossa la piccola dal balcone di casa in largo Salvatore Cammareri Scurti nei pressi di via Emiro Giafar.Lei stessa appena svegliata questa mattina è andata in cerca della pietra e l’ha trovata.L’ha raccolta e portata a casa. Ha cercato di avvolgerla con un giornale, ma la pietra a contatto con la carta ha iniziato a emettere fumo.Impauriti i genitori della piccola hanno chiamato la polizia.Gli agenti sono andati a prendere quello che parrebbe un meteorite.I poliziotti hanno chiamato i vigili del fuoco che hanno verificato se quel sasso nero, molto simile alla lava, fosse o meno radioattivo. L’esito dai primi esami è stato negativo.Adesso quello che sembrerebbe un piccolo meteorite, forse staccatosi dall’asteroide Toutatis che è passato nei giorni scorsi vicino alla Terra, sarà consegnato all’istituto nazionale di Geofisica e di Vulcanologia.

VIDEO


di – Markez

Fonte : http://palermo.blogsicilia.it

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 dicembre 2012 in Attualità

 

Tag: , , ,

STRANO FENOMENO IN LOUISIANA – RIBOLLONO I FIUMI +video


MISTERIOSE BOLLE STANNO AFFIORANDO IN SUPERFICIE LUNGO I CORSI D’ACQUA

A Bayou Corne nello stato della Louisiana, i funzionari stanno cercando di individuarne le cause, che per il momento risultano ancora sconosciute.L’insolito fenomeno è stato scoperto dai residenti del luogo che hanno visto affiorare in superficie lungo un fiume delle enormi bolle.Alcuni di loro cominciano a preoccuparsi perché stanno associando l’evento alla serie di smottamenti e crepe che negli ultimi tempi hanno interessato il territorio della città.Infatti diversi abitanti hanno denunciato dei veri e propri spostamenti del sottosuolo che stanno mettendo a repentaglio la stabilità di alcune abitazioni.Per il momento gli esperti non riescono a trovare una correlazione tra questi due fenomeni che stanno allarmando i residenti della cittadina statunitense.

VIDEO


Fonte: terrarealtime.blogspot.it – http://www.ecplanet.com
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

 
1 Commento

Pubblicato da su 18 luglio 2012 in Attualità

 

Tag: , , ,

1200 PELLICANI TROVATI MORTI LUNGO LA COSTA NORD DEL PERU’ SI INFITTISCE IL MISTERO!


OLTRE 1200 PELLICANI SONO STATI RINVENUTI SEZA VITA

Per cause ancora misteriose, lungo le spiagge del nord del Peru’. Lo hanno reso noto i media locali, precisando che secondo Francisco Niquen, presidente dell’Associazione pescatori artigianali di Puerto Eten, ”ci sarebbero ancora molti pellicani agonizzanti”e quindi il bilancio sarebbe ancora provvisorio. Sullo stesso litorale, come sottolineato dall’ambientalista Heinz Plengue, tra gennaio ed aprile scorso, sono stati trovati morti 877 delfini. Secondo il ministero dell’Ambiente all’origine dei decessi dei cetacei sarebbe un virus, ma secondo alcune organizzazioni ambientaliste i cetacei morti sarebbero circa tremila, vittime delle esplorazioni delle compagnie petrolifere secondo alcuni. Fino ad ora quella del virus e’ l’ipotesi piu’ accreditata,ma non ancora comprovata da analisi. Misteriose morti in massa di delfini sono state registrate anche lungo le coste degli Stati Uniti e Messico e Nuova Zelanda.

fote : http://terrarealtime.blogspot.it

Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

 
2 commenti

Pubblicato da su 1 maggio 2012 in Attualità

 

Tag: , ,

LA RIATTIVAZIONE DELLE ANTICHE PIRAMIDI?


UNA REALTA’ CHE E’ TALMENTE IMPORTANTE

Tanto da essere qualche volta rifiutata e riguarda la riattivazione delle piramidi.Apriamo una piccola parentesi, perché è essenziale parlare di queste edificazioni che sono dei condensatori di energia.Si è avuta ciò che potremmo chiamare la “Civiltà delle Piramidi”. Ce ne sono dappertutto nel mondo ed esse esistono anche su altri pianeti come Marte, Venere e la Luna. Ce ne sono ovunque!La datazione calcolata per le piramidi d’Egitto è totalmente erronea, sono molto, molto, molto più antiche di quanto si possa immaginare.Certune esistono anche nel più profondo degli oceani. Esse erano alla superficie e dei cataclismi hanno fatto in modo che si ritrovassero negli abissi oceanici.Le civiltà delle piramidi hanno messo in atto dei processi che si riattiveranno al tempo dovuto, quello della grande Transizione.Quel momento vedrà un cambio importantissimo di dimensione, certo, ma anche uno sconvolgimento totale relativo alla coscienza del pianeta Terra, così come al suo elettromagnetismo e al campo che circonda tutto ciò che vive.Si sono già avute delle vaste mutazioni da quando la vita si è costituita su questo mondo. Delle civilizzazioni straordinarie si sono estinte ed altre sono nate.Gli edificatori delle piramidi hanno architettato dei procedimenti  che si riattivano con la coscienza del pianeta Terra.

COME PUO’ AVVENIRE QUESTA INTERAZIONE?

I potenti colonizzatori, tra cui gli artefici di queste strutture, potevano entrare in relazione con le coscienze planetarie.Essi sapevano esattamente quello che sarebbe accaduto in questa fine di ciclo; quell’immensa nube di fotoni che sta per inglobare il sistema solare come ha già fatto per altri analoghi sistemi.l fotone è la Luce! Queste particelle stanno dunque per illuminare la coscienza e permettere a certi veli d’essere dissolti da questa Luce.Molte piramidi non sono state scoperte e non avranno il tempo di esserlo.Così esse saranno riattivate, anche se si trovano sotto metri e metri di terra, poiché la loro energia attraversa la materia.L’energia emanante da esse sarà proiettata verso la nube di fotoni.Nel momento di questo contatto, tra l’energia emessa dalle piramidi e le particelle luminose, si avrà una sorta di trasmutazione, vuol dire che quello che potrà essere completamente distrutto per la vita sarà annientato da raggi che percuoteranno ogni cosa non positiva per la nuova vita sui mondi.Nel suo viaggio questa massa grigia ha catturato un’enormità di particelle che non sono propizie alla vita (fisica ndt).Dunque tutto ciò che sarà favorevole per la Transizione, per la grande
Trasformazione, sarà dato a questo mondo, a questo sistema solare, affinché la Vita rinasca realmente a se stessa in una maniera straordinaria.I fotoni, a contatto con l’atmosfera e la vita su questo mondo, cambieranno la luminosità di ogni cosa che vi circonda; avrete l’impressione che l’aria sia molto più chiara, che la luce sia di gran lunga più viva, che tutto sia come sublimato.Non potrete percepire questo se non quando vi troverete in una coscienza modificata.
PER ORA IN TERZA DIMENSIONE

Non saremo in grado di ravvisare la nuova luce perché è necessario che i veli i quali oscurano la nostra consapevolezza siano dissolti dalle energie fotoniche.Stiamo così per scoprire, non solamente nel nostro cielo, ma anche nella vita stessa .In questo periodo c’è una distorsione del campo magnetico in certi luoghi del nostro pianeta, distorsione dovuta al fatto che la quarta dimensione prende sempre più piede su questo mondo a livello frequenziale.Poco a poco, essa annienta l’onda vibrazionale di terza dimensione creando delle alterazioni energetiche ed anche gli strani suoni che voi udite.”Essi ci mostrano qualche cosa di incredibile! È come se l’energia elettromagnetica si torcesse per raddrizzarsi ed essere investita da un’altra. È come se in questo contorcimento dell’elettromagnetismo la quarta dimensione assorbisse la terza.È talmente grandioso!
fonte: http://terrarealtime.blogspot.com
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

 
3 commenti

Pubblicato da su 29 febbraio 2012 in Attualità

 

Tag: , , , , ,

NORVEGIA: MISTERO PER 20 TONELLATE DI ARINGHE MORTE SULLA SPIAGGIA


OSLO

Migliaia di aringhe sono state trovate morte su una spiaggia delle coste occidentali della Norvegia, lasciando gli esperti perplessi sulle cause del fenomeno. Lo segnala l’Istituto di ricerca marina del paese.I media locali riportano che 20 tonnellate di aringhe sono state trovate alla fine di dicembre su una spiaggia nel nord del paese. ”Avevamo gia’ visto le aringhe spiaggiarsi, ma mai in questa quantita”’, ha detto all’Afp il biologo Ole Kristian Berg, dell’Universita’ di Scienza e Tecnologia di Trondheim. Sulle cause del fenomeno, Berg ha ipotizzato che le aringhe siano state spinte sulla riva da una tempesta marina o dalla eccessiva presenza di acqua dolce, visto che nell’area c’e’ l’estuario di un fiume.

http://www.stampalibera.com

Redatto da Pjmanc  http://ilfattaccio.org

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 gennaio 2012 in Attualità

 

Tag: , , , , ,

IL MISTERO DEL DISCO DI FESTOS


OGNI TANTO GLI ARCHEOLOGI TROVANO

oggetti misteriosi ed enigmatici; con caratteri indecifrabili, con strani glifi, formule magiche arcaiche, con esseri amorfi e via dicendo. Oggetti di questo tipo ormai se ne contano a migliaia e alcuni di essi rimangono nascosti e dimenticati nei vari scantinati dei musei. Uno di questi strani oggetti, sebbene se ne sia discusso parecchio, non ha ancora avuto la fortuna di divenire celebre e ammirato come altri suoi simili. Si tratta del disco di Festos, trovato a Festos (Creta) dall’ Italiano Luigi Perneri nel 1908; è una tavoletta circolare di terracotta realizzata nel 1700 a.C., raffigurante geroglifici non ancora interpretati. Reperto archeologico piuttosto ambiguo, bellissimo dal punto di vista estetico, reca sulle due facciate (come possiamo vedere dal disegno: sono presenti entrambe le facce del disco) segni pittografici che rappresentano pietre, uomini, foglie, pesci sconosciuti, oltre che un boomerang, che come sappiamo è un arma di origine oceanica e non greca!

QUESTE INCISIONI

non furono fatte a mano, ma realizzate con 45 punzoni, fatto altrettanto ambiguo per l’epoca, poiché il primo a usare i punzoni fu un certo Gutenberg solo 3000 anni più tardi. Prima di stabilire la sua origine cerchiamo di chiarire che cosa potrebbe rappresentare questo disco. Per alcuni si tratterrebbe o di un inno religioso o di un canto di guerra, o anche di una profezia magica.Secondo l’esperto di lingua micenea Rosario Viene non si tratta di inni o canti poiché non è una scrittura: le figure costituirebbero un calendario usato per calcolare la durata dell’anno solare, basato su un ciclo di 128 anni, rivelatosi ancor più preciso persino del calendario gregoriano, studiato nel 1582 e ancora in uso oggi. Benché queste teorie siano interessanti, non abbiamo ancora capito di preciso che cosa vogliano rappresentare questi segni, e chi e perché li fece!

IL MOTIVO 

le parole corrono lungo una spira, sia da un lato che dall’altro; i ricercatori si sono detti: ma dove comincerà la scrittura? Dal centro? Dalla periferia verso il centro? Andando verso dove?Sommando i segni presenti nelle 61 parole che appaiono, troviamo un totale di 242 segni,una cifra irrisoria paragonata ai 30.000 che hanno permesso di decifrare la scrittura lineare B, i 7.500 della lineare A e i 1.600 della scrittura geroglifica cretese.Analizzando bene, i segni sono estremamente realistici ottenuti con la stampa di 45 punzoni, su entrambi i lati. Per ora è destinato a conservare il suo mistero.Si ritiene che sia stato realizzato intorno al 1700 a.c. (ovvero più di 3700 anni fa). Molti lo citano come primo esempio di stampa : infatti sulla argilla ancora umida furono impressi i caratteri con una serie di “sigilli” rappresentanti 45 simboli.I sigilli in altre civiltà come la mesopotamica o l’egiziana venivano invece usati per autenticare ad esempio i documenti o per identificarne gli autori (si usava la cera come base).Questo sistema, usato nel disco, invece è lo stesso o molto simile che userà Gutenberg nell’inventare la stampa moderna a caratteri mobili.Per altri invece potrebbe essere un calendario…

Il mistero ad oggi… non risulta svelato…

fonte : http://tonykospan21.wordpress.com di Orso Tony

Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

 
1 Commento

Pubblicato da su 7 novembre 2011 in Attualità

 

Tag: , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: