RSS

Archivi tag: ASPARTAME

NEOTAME: IL DOLCIFICANTE MONSANTO, SCONOSCIUTO AI PIU’ MA PUR SEMPRE TOSSICO


COMMERCIALIZZATO SPESSO COME EQUAL E NUTRASWEET

L’ aspartame è molto noto come dolcificante neurotossico usato in molti prodotti alimentari. Questo dolcificante artificiale ( artificial sweetener ) che causa il cancro, sta minacciando la salute della popolazione di tutto il mondo e si è persino scoperto che è stato creato usando batteri geneticamente modificati (genetically modified bacteria).Mentre molti conoscono l’aspartame e i suoi pericoli, c’è un altro dolcificante meno noto nel mondo degli alimentari di cui in molti non sanno nulla. Introdotto dal gigante biotech Monsanto, il Neotame fu creato come nuovo dolcificante e esaltatore di sapidità per essere usato nei prodotti alimentari.Il 9 luglio 2002, la statunitense FDA decise che la funzionalità e la sicurezza del Neotame lo rendevano pronto per il consumo (available for consumption) , quindi questo significo’ approvarlo.Quel che preoccupa è che, mentre il Neotame ha una struttura simile all’aspartame, le sostanze chimiche usate per produrlo sembra che lo rendano persino piu’ tossico dell’aspartame.Entrambi, sia l’aspartame che il Neotame, sono fatti di sostanze che metabolizzano in un veleno altamente tossico: la formaldeidein aggiunta, contengono un aminoacido eccitotossinico che agita, ovvero danneggia i nervi. Sebbene molto simile all’aspartame nella struttura chimica , il Neotame ha l’aggiunta di una sostanza chimica che l’aspartame non ha: il 3-dimethylbutyl, che guarda caso è sulla lista dei pericoli chimici della americana Environmental Protection Agency ( hazardous chemical list).

HOLISTICMED RIPORTA

Il Neotame ha una struttura simile all’aspartame, ad eccezione del fatto che , per sua struttura, appare persino piu’ tossico dell’aspartame. Il potenziale aumento nella tossicità, farà la differenza, poichè ne verrà usato meno nelle bevande dietetiche. Come l’aspartame, alcune delle preoccupazioni a suo carico includono il danno graduale neurotossico ed immunotossico, che deriva dalla combinazione dei metaboliti della formaldeide (tossica in dosi estremamente basse) con l’amminoacido eccitotossico.Quale la parte peggiore? Anche se voleste evitare il dolcificante, trovereste che è impossibile : non solo NON ci sono regole per le etichette del Neotame, ma è persino incluso nel cibo biologico certificato dalla USDA .Dunque, quale la soluzione? Se state cercando di evitare il Neotame, la miglior cosa da fare è comprare prodotti bio che hanno pochissimi ingredienti oppure niente del tutto. Tanto meno sono gli ingredienti, tanto minore la possibilità che si nasconda il Neotame tra essi.Considerata la storia dietro la Monsanto e le sue altre creazioni – L’ Agent Orange, IL Roundup,e i raccolti OGM – sembra piuttosto chiaro che il loro Neotame non farà una eccezione per chi lo consuma.

FONTE : http://naturalsociety.com/

traduzione Cristina Bassi

Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

 
1 Commento

Pubblicato da su 17 febbraio 2012 in Multinazionali

 

Tag: , , , , ,

COLLEGAMENTI TRA ASPARTAME E PARKINSON


LA LETTERATURA SCIENTIFICA

Non riporta i seri ed avversi effetti nell’uso di aspartame da parte dei pazienti di Parkinson. Tuttavia, ricercatori e medici sanno che i casi clinici sono raramente riportati nella letteratura scientifica, diversamente invece, sono riportati alla FDA statunitense e ad organizzazioni indipendenti come Mission Possible International e l’Aspartame Consumer Safety Network.Queste organizzazioni hanno ricevuto numerose segnalazioni di casi di aspartame che ha peggiorato i pazienti affetti da Parkinson (Martini 1995, Stoddard 1995). In aggiunta, i professionisti a cui è noto l’uso dell’aspartame e la malattia del Parkinson hanno riportato diversi effetti collaterali nocivi. (Morris 1995):“All’ospedale psichiatrico di stato dove lavoravo nel controllo qualità, gli psichiatri affermavano che i pazienti con tremori causa malattia del Parkinson non dovevano ricevere cibo o bevande che contenessero il Nutrasweet (aspartame) poichè questo incrementava i tremori”.

NON USO MAI ASPARTAME

(Nutrasweet) o cibo o bevande che lo contengano, grazie a ciò che ho visto come effetti collaterali in pazienti con tremori da Parkinson”.Gli affetti avversi dell’aspartame sui pazienti di Parkinson potrebbe dipendere dagli effetti dannosi delle eccitotossine rilasciate dall’aspartame in combinazione con il metabolito della formaldeide. Le eccitotossine sono coinvolte nello sviluppo e peggioramento dei sintomi del Parkinson (Blaylock 1994, Choi 1992, Kurland 1988).La formaldeide dovrebbe esacerbare gli effetti tossici delle eccitotossine (tema discusso nella sezione Methanol / Formaldehyde Research).Sebbene manchi, obbiettivamente, una ricerca che sia a lungo termine sugli effetti dell’aspartame sui pazienti di Parkinson, ci sono molte ragioni perché tali pazienti evitino l’aspartame almeno fintanto che non venga fatta e documentata una ricerca a lungo termine sugli effetti della sua assunzione da parte di questi pazienti”.

Fonte: http://www.holisticmed.com  

Redatto da Pjmanc:  http://ilfattaccio.org

 
1 Commento

Pubblicato da su 8 dicembre 2011 in Attualità

 

Tag: , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: