RSS

HAMBURGER ARTIFICIALI CREATI IN LABORATORIO MA A CHI SERVONO?

11 Giu

UN TEAM DI STUDIOSI OLANDESI HA RICREATO LA CARNE IN LABORATORIO A PARTIRE DA STAMINALI DI CARNE ANIMALE

Nonostante le buone intenzioni, la scoperta continua a sostenere uno stile alimentare fortemente orientato al consumo di carne che, come evidenziano diversi studi scientifici, risulta energivoro e poco compatibile con stili di vita sostenibili.Un team di studiosi olandesi ha ricreato la carne in laboratorio, a partire da cellule staminali animaliI ricercatori sostengono che potrà arrivare sui mercati mondiali e sulle tavole dei cittadini, ma per far questo occorrono fondi, che invece scarseggiano. Si tratta dell’hamburger artificiale, prodotto interamente in laboratorio, a partire dalla coltura in vitro di cellule staminali animali. E mentre la scoperta è pronta a sollevare nuovi dibattiti sul rapporto tra “scienza ed etica”, i ricercatori del team fanno sapere che necessitano di altro tempo e denaro per risolvere molti problemi tecnici.
LA CARNE ARTIFICIALE RIPRODOTTA I LABORATORIO

Ha una forma e una consistenza non proprio apprezzabile e molto diversa da quella tradizionale, che invece proviene dal convenzionale processo di allevamento e macellazione. Per esempio non ha il tipico colore rosso, ma è biancastra e si presenta con una forma strana, in striscioline lunghe poco meno di 3 centimetri e dal gusto ancora indefinibile. Eppure c’è chi ritiene che la scoperta abbia un valore interessante sul piano socioeconomico, dal momento che riuscirebbe a soddisfare la crescente domanda di carne.Ma non basta, l’alimento sarà anche caro e poco accessibile, considerando che potrebbe arrivare a costare fino a 250mila euro.In assenza di regole certe, la scoperta resta nei laboratori, anche se i ricercatori sostengono che, una volta risolti i problemi tecnici e assicurata una produzione stabile, i costi scenderanno e anche il clima ne potrebbe giovare grazie alle minori emissioni di gas serra che provengono dagli allevamenti intensivi. Nonostante le buone intenzioni, la scoperta sembra comunque sostenere uno stile alimentare fortemente orientato al consumo di carne che, come evidenziano diversi studi scientifici, risulta energivoro e poco compatibile con stili di vita sostenibili.
LE COCLUSIONI A CUI E’ GIUNTA LA COFERENZA

Climate Smart Agriculture: Africa – A Call to Action, che si è tenuta a Johannesburg in Sudafrica, riportano tutt’altro tipo di esigenze rispetto a quella di assecondare la domanda di carne. La Fao e i governi africani hanno dichiarato che è quanto mai indispensabile lavorare, tenendo uniti i fondi destinati all’agricoltura e al clima, per promuovere l’adozione di un approccio climate-smart per l’agricoltura, riuscendo a far fronte all’impatto del cambiamento climatico ed alle difficoltà di accesso alle risorse naturali.Accrescere in maniera sostenibile la produttività agricola, soprattutto nelle aree rurali, e la capacità di adattamento ai cambiamenti climatici sono gli obiettivi stringenti per garantire la sicurezza alimentare. La ricerca, su questo piano, deve giocare un ruolo chiave e soprattutto nei Paesi poveri proprio per trasformare in misura concreta le pratiche agricole intelligenti per il clima, che possono incrementare la fertilità del suolo, sequestrare carbonio nel suolo, gestire in maniera ottimale la risorsa idrica e favorire il mantenimento della biodiversità e quindi delle colture locali.

di Daniela Sciarra

fonte : http://www.ilcambiamento.it

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 11 giugno 2012 in Attualità

 

Tag: , ,

2 risposte a “HAMBURGER ARTIFICIALI CREATI IN LABORATORIO MA A CHI SERVONO?

  1. icittadiniprimaditutto

    11 giugno 2012 at 07:40

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  2. antonio

    16 ottobre 2012 at 17:08

    ..basta una sola cosa…..per un gran periodo,nel dubbio di quel posto …non comprare amburgheri…non si risolve nente,.,,,,ma ,,,quel venditore ,dovrebbe cambiare vendite di altre carni…oppure chiude.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: