RSS

CASSAZIONE – LA MARIJUANA SI PUO’ COLTIVARE IN GIARDINO!

03 Giu

DA OGGI CHI POSSIEDE UNA PIANTINA DI CANNABIS SUL TERRAZZO DI CASA NON AVRA’ PIU’ PROBLEMI CON LA LEGGE

Lo ha stabilito la Cassazione secondo la quale la coltivazione di una sola pianta di marijuana “non è idonea a porre in pericolo il bene della salute pubblica o della sicurezza pubblica”. Il pronunciamento della Suprema Corte è arrivato in seguito al ricorso del procuratore generale della Corte di Appello di Catanzaro che aveva protestato per l’assoluzione di un ragazzo di 23 anni sorpreso con una piantina di Maria sul balcone della sua abitazione a Scalea (Cosenza).Proprio per il fatto che si trattava di una sola piantina, quindi chiamando in causa la “modestia dell’attività posta in essere emerge da circostanze oggettive di fatto, come in questo caso la coltivazione di una piantina in un piccolo vaso sul terrazzo di casa con un principio attivo di mg 16, il comportamento dell’imputato deve essere ritenuto del tutto inoffensivo e non punibile anche in presenza di specifiche norme di segno contrario”. In altre parole i supremi giudici – in base alla sentenza 25674 – hanno chiamato in causa l’assenza di pericolosità del gesto, che è quindi da non sanzionare penalmente, come invece specificherebbe il legislatore in caso di coltivazione di sostanze stupefacenti.Una decisione senza precedenti, che creerà un importante precedente nella giurisprudenza e che, sicuramente, accenderà un focolaio di polemiche non da meno. Da anni si cerca di trovare la soluzione più giusta nei confronti del “problema droga” e con questa sentenza i giudici sembrano voler soverchiare le rigide norme in materia di cannabis et simili. Del resto come non considerare il fatto che forse i benefici sociali che si ricavano dalla proibizione di canapa non compensano adeguatamente i costi che la collettività paga, collocando “fuori dalla legge” il comportamento di intere fasce giovanili. Cosa che li allontana ancor di più dalle istituzioni.
Fonte : http://affaritaliani.libero.it

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio


Annunci
 
4 commenti

Pubblicato da su 3 giugno 2012 in Attualità

 

Tag: , , , ,

4 risposte a “CASSAZIONE – LA MARIJUANA SI PUO’ COLTIVARE IN GIARDINO!

  1. icittadiniprimaditutto

    3 giugno 2012 at 21:29

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  2. Marco G.

    5 giugno 2012 at 11:30

    Non darei false illusioni alle persone, esiste ancora la Fini-Giovanardi e la marijuana è ancora paragonata all’eroina: evidentemente la piantina era immatura ed il contenuto di THC cosí basso da non essere considerabile “offensivo”.
    Comunque c’è da pagare l’avvocato “e sono centinaia di euro”, si finisce sui giornali e sulla bocca di tutti i vicini (che spesso vedono arrivare tre o quattro macchine a sirene spiegate).
    Per una piantina “attiva” si rischiano anche 5 anni di prigione e migliaia di euro di multa “anche più di €5000”.

    Claudio Bonsegna, un uomo di 49 anni, si è beccato 6 anni di prigione e 30.000 euro di multa per 4 “ridicole” piantine di marijuana (in Svizzera gli avrebbero fatto 80€ di multa!).

    Grazie a Fini e Giovanardi, per coltivare poca marijuana in casa (per uso personale), rischia la stessa pena di chi contrabbanda parecchi chili di cocaina o di eroina e guadagna milioni di euro.

    “”Certi politici devono aiutare i loro amichetti mafiosi, i loro fornitori e gli uomini della CIA””

     
  3. Jil

    7 giugno 2012 at 08:01

    I cari fini e giovanardi protagonisti di un decreto legge anacronistico e controproducente,solo per questa loro assurda manovra devono scomparire dalla scena nazionale,lasciando che il tempo(sarà breve)ne cancelli la memoria.Tale decreto ha avuto ed ha un unico e odioso effetto criminogeno,avendo portato dolore e disperazione a tante famiglie italiane incarcerando gente comune per motivi in fondo inesistenti,perche’ chi usa marijuhana se danno fa,lo fa a se stesso non rappresentando nella stragrande maggioranza dei casi alcuna pericolosita’ sociale.Altro effetto del decreto di questi due biechi e disumani persecutori in cerca di notorieta’ oltre che di tornaconto,e’ l’equiparare un semplice usuario ad un trafficante,avendo eliminato di fatto il concetto di “dose personale” stroncando il cittadino che la usa e favorendo il trafficante che la distribuisce rischiando pene simili a quelle per la modica quantita’.E’ incredibile vedere come ormai nel terzo millennio,esistano paesi sicuramente piu’ evoluti del nostro che adottano da tempo politiche sociali piu’ efficaci,mentre in italia(sì minuscolo e’ un paese che non merita comunque alcun rispetto)ci si ostina con una mentalita’ di stampo fascista e inutilmente repressiva,contro ogni negativa evidenza!fini e giovanardi come gli altri della “casta”sono da tempo merce scaduta:è giunta l’ora di purgare la societa’ da queste cancrene!!!

     
  4. francesco

    20 novembre 2012 at 17:53

    Scusate il ritardo ma per una domanda che ho fatto su yahoo answers sono finito su questo link e lo voglio commentare.
    Purtroppo Jil mi ha rubato tutto il commento perchè ha scritto esattamente cio che avrei voluto scrivere io. Il lunguaggio adottato è stato schietto,sincero e realista.
    Io piu che altro mi chiedo come mai tutti i sabato sera (e non solo) la gente può girare ubriaca marcia a far casino per le strade con quei VELENI perchè i koktails son veleni (cazzo, ne bevi due e sei ubriaco) in mano e non si puo fumare una canna in compagnia.
    L’alcool ha fatto stragi di vite in passato mentre l’erba mai…proprio per l’effetto che da cioè completamente diverso rispetto agli alcolici.

    Citato da Jil nel commento sopra il mio: .E’ incredibile vedere come ormai nel terzo millennio,esistano paesi sicuramente piu’ evoluti del nostro che adottano da tempo politiche sociali più efficaci——–>vedi Olanda,aggiungo.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: