RSS

TESLA E L’ENERGIA DEL VUOTO

25 Apr

L’ENERGIA LIBERA DI CUI PARLA TESLA NON HA A CHE FARE CON L’ETERE MA CON LE PARTICELLE VIRTUALI DEL VUOTO QUANTISTICO

Pur non avendo lasciato traccia di lavori tecnici con cui presentare modelli fisici autoconsistenti in materia di etere, Nikola Tesla si era lasciato andare a delle speculazioni il cui scopo era quello di tentare di spiegare in maniera non-quantitativa, o per lo meno di ipotizzare in prima battuta, quello che invece era apparso empiricamente nel corso delle sue esperimentazioni con i suoi trasmettitori e relative bobine. Ciò fa pensare che Tesla avesse intuito, a livello molto profondo, l’esistenza di un’altra energia in grado di sovrapporsi alla emissione di normali campi elettromagnetici.Questa era la ragione per la quale lui denominava questa energia usando la definizione esotica di “onde di Tesla” o “energia radiante”, e per la quale lui era convinto di riuscire a trasmetterla ovunque nel mondo in maniera illimitata. L’emissione di potenza elettrica tramite il suo trasmettitore era dunque solo un mezzo per realizzare un fine: l’estrazione di energia dall’etere.

GLI ACCADEMICI DEL SUO TEMPO

E soprattutto gli “scienziati canonici” del nostro tempo che hanno effettuato un’analisi a posteriori dell’operato di Tesla sviluppando una serie di calcoli sulla effettiva capacità del sistema di Tesla di trasmettere potenza elettrica senza fili, senza effettuare nemmeno un esperimento comparativo ma solo con calcoli a tavolino, hanno dedotto o creduto di dedurre che il sistema di trasmissione di Tesla non avrebbe mai potuto funzionare: energie troppo basse, dispersioni elevate, scarsa efficienza e impossibile realizzabilità. Questo il loro laconico responso. Non si può negare il fatto che i loro calcoli fossero corretti in sé.Il problema è che i calcoli di questi “revisori” del lavoro di Tesla sono stati fatti solo ed esclusivamente sulla base dei concetti della fisica classica che in sostanza si fondano ancora sulle equazioni di Maxwell del campo elettromagnetico, ma senza tenere conto di un fattore chiave non ancora contemplato. In tal modo, quand’anche essi dovessero progettare un esperimento simile a quelli effettuati da Tesla lo farebbero in maniera del tutto parziale e cieca, ovvero evitando di finalizzare l’esperimento alla rilevazione dell’anomalia. Ma era proprio quella anomalia a interessare Tesla, perché con grande spirito di osservazione aveva avuto modo di osservarla nel corso dei suoi esperimenti.

Scritto da Massimo Teodorani
Tratto da Tesla, lampo di genio di Massimo Teodorani, Macro Edizioni, 2005.
fonte : http://www.scienzaeconoscenza.it
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Annunci
 
4 commenti

Pubblicato da su 25 aprile 2012 in Attualità

 

Tag: , , ,

4 risposte a “TESLA E L’ENERGIA DEL VUOTO

  1. icittadiniprimaditutto

    26 aprile 2012 at 07:50

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  2. Alessandro Gonnelli

    26 aprile 2012 at 08:20

    E’ molto tempo che insieme al mio gruppo che sto denunciando pubblicamente la dispersione nell’aria di veleni tramite aerei che senza nessun segno di riconoscimento, rilasciano scie così dense e lunghe spesso da un orizzonte all’altro, contenenti: Silicio, alluminio, bario, stronzio ecc. Ecco gli strani mutamenti meteorologici , e l’aumento esponenziale delle allergie, la morte delle api in molte parti d’Italia!! Ci siamo rivolti a tutte le autorità, alle associazioni specializzate:Legambiente, Greenpeace, ecc. Un silenzio assordante!!

     
  3. Daniele

    14 maggio 2012 at 19:09

    Quando ormai sarà troppo tardi vedremo se faranno tutti finta di niente questi farabutti

     
  4. Già. Luca

    10 giugno 2012 at 13:44

    Tesla? Un grandissimo, distrutto moralmente, poi fisicamente da quei sionisti, JP Morgan in primis in nome e per conto del business. Ma vivrà in eterno nei nostri cuori……

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: