RSS

E SE IL FUTURO DELL’ARCHITETTURA FOSSE NASCOSTO NELLE BOTTIGLIE DI PLASTICA?

11 Apr

SPESSO CI CAPITA DI PARLARE DI NUOVE COSTRUZIONI ARCHITETTONICHE

Che rispettano l’ambiente con l’impiego di materiali ecologici e a zero impatto ambientale. Ma fermiamoci per un momento a pensare: non sarebbe interessare sviluppare strutture che non necessitano nemmeno della lavorazione dei materiali di riciclo per costruire delle strutture a tutti gli effetti abitabili?Questo è l’obiettivo che si sono posti molti architetti nell’ultimo decennio, costruendo abitazioni utilizzando semplici contenitori in Pet ottenendo così strutture leggere, eppure resistenti. Si stima che ogni anno vengano destinate alle discariche di tutto il mondo 2,4 milioni di tonnellate di plastica che questi architetti vorrebbero riutilizzare per la costruzione di semplici strutture abitative. Dalle scuole dell’Honduras, alle serre dell’Australia, agli interni dei ristoranti più famosi, WebEcoist raccoglie una carrellata di esempi per mostrarci cosa vuol dire davvero riciclare, magari ricavandoci dei buoni profitti.

 

fonte : http://www.urdesign.it

Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 11 aprile 2012 in Attualità

 

Tag: , ,

Una risposta a “E SE IL FUTURO DELL’ARCHITETTURA FOSSE NASCOSTO NELLE BOTTIGLIE DI PLASTICA?

  1. icittadiniprimaditutto

    11 aprile 2012 at 21:22

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: