RSS

TANTA PAURA PER LA PILLOLA CHE CANCELLA LA PAURA

26 Feb

CANCELLARE I RICORDI CON UNA PILLOLA

Questo lo scenario per il venturo decennio di guerre in Medio Oriente. Un esercito di soldati senza emozioni e programmato per uccidere, incapace di provare sentimenti di colpa, pentimento o di orrore. La pillola si chiama Propanolo, già conosciuta come antinfiammatorio, potrebbe essere destinata un giorno ai militari statunitensi per cancellare la memoria dei crimini commessi. Questo scenario apre una lunga serie di considerazioni etiche. Che cosa succederebbe se una pillola del genere venisse usata da un criminale? E che cosa implica esattamente cancellare la nostra memoria? La parte di noi con cui ci riconosciamo. Significa forse distruggere completamente la nostra identità? David Magnus, direttore del Centro di Bioetica dell’Università di Stanford, parla di pericoli legati all’uso indiscriminato di questa sostanza e un rapporto di bioetica della Casa Bianca ne ha sospeso lo studio, ponendo importanti interrogativi etici riguardo l’alterazione della memoria.
LA RICERCA SI E’ SPOSTATA IN CANADA

Ma i militari statunitensi stanno già pensando di rifinanziarla. Le porte sono spalancate da quando è passato il “Psychological Kevlar Act” che consente al Direttore della Difesa di sviluppare un piano di misure preventive per ridurre la probabilità che i soldati manifestino la Sindrome da Disordine Post Traumatico (ovvero l’ansia seguente un evento drammatico). Con questo atto il Pentagono mette avanti l’idea di usare diverse droghe per proteggere i combattenti dallo stress conseguente l’omicidio di altri uomini. Uno dei candidati è proprio il Propanolo, al cui trattamento si pensa di sottoporre i soldati di ritorno dall’Afghanistan e dall’Iraq.
ALL’UNIVERSITA’ DI AMSTERDAM

Il Propanolo è già stato somministrato a 60 studenti, mostrando loro l’immagine di un ragno, mente venivano sottoposti a uno shock elettrico, così che fossero spaventati dall’immagine anche in assenza dello stimolo fisico. Quando agli studenti veniva dato Propanolo non vi era alcuna reazione. Ma probabilmente non vi sarebbe stata alcuna reazione anche con un narcotico o con una botta in testa. Ma alla Difesa statunitense non fa grande differenza se questa sia una scienza spazzatura o un nuovo modo per controllare le persone. E con una droga credono di cancellare la paura del morso di un cane o l’angoscia per aver ucciso un altro essere umano. Che differenza fa? Quando l’uomo sarà trasformato in una perfetta macchina da guerra, anche i piani alti cancelleranno la loro paura di un esercito ribelle e insubordinato.

Davis Fiore

fonte : http://www.positivamente.it/
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

Annunci
 
5 commenti

Pubblicato da su 26 febbraio 2012 in Attualità

 

Tag: , , , , , , , ,

5 risposte a “TANTA PAURA PER LA PILLOLA CHE CANCELLA LA PAURA

  1. annitapoz

    26 febbraio 2012 at 08:05

    Un’altra dimostrazione che l’uomo le prova tutte per arrivare all’autodistruzione. La paura e la memoria sono tra gli elementi che hanno permesso la nostra sopravvivenza ed evoluzione; attualmente mi pare che tendiamo sempre di più all’involuzione.

     
  2. rosanoci

    26 febbraio 2012 at 10:20

    Concordo con Annita: stiamo trasformandoci in SUBUMANI!

     
  3. icittadiniprimaditutto

    26 febbraio 2012 at 11:15

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  4. icittadiniprimaditutto

    26 febbraio 2012 at 11:39

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  5. Nicola

    26 febbraio 2012 at 19:39

    Siccome sotto una certa teoria le guerre non possono durare a lungo a meno che non siano volute da entrambe le parti, e soprattutto perchè una volta ci mettevano 2 mesi per arrivare dal fondo della francia all’alto, ora ci mettiamo mezz’ora se tutto va bene, ed è già tanto se la troviamo ancora in piedi se l’area è bombardata. Anche considerando che le guerre durano poco perchè il periodo di crescere i soldati è troppo lungo per un pianeta così piccolo come il nostro… quindi a che minchia serve questo? soprattutto se propagandano la storia delle future guerre? Al massimo di future guerre ce ne saranno ancora 2 o 3, e le prossime le combatteremo con i bastoni e i sassi… Mi viene il terrore a pensare se possono cancellare la memoria umana con una pillola.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: