RSS

CREATA UNA NUOVA TECNOLOGIA OLOGRAFICA 3D + video

23 Gen

AH GLI OLOGRAMMI !

Uno dei sogni fantascientifici di ogni patito di tecnologia o seguace di Star Wars. Una tecnologia tanto affascinante quanto poco sfruttata, almeno per il momento.Microsoft Research sta infatti lavorando ad un prototipo di ologramma 3D unendo la vecchia tecnologia olografica ad un nuovo modo di creare ologrammi tramite un display luminoso che permette di creare un’immagine che si muove a mezz’aria a 15 fotogrammi per secondo con 192 angoli di visione diversi.Di solito questi display luminosi (light field display) sono utilizzati sotto un vetro al sicuro dalle dita dei curiosi, per mantenere il loro effetto, ma ora puoi “interagire” con loro grazie ad una telecamera di profondità come può essere quella di Microsoft Kinect che è in grado di tracciare la nostra posizione e di quella dei raggi che compongono l’ologramma, animandolo di conseguenza. Di certo siamo ancora lontano dal poter parlare con l’equipaggio dell’Enterprise dal nostro salotto, tuttavia è curioso constatare come molti sforzi siano tutt’ora concentrati in questa tecnologia.

A seguire un video dimostrativo.

Fonte: techzilla.it

redatto da Pjmanc http://ilfattaccio.org

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 23 gennaio 2012 in Attualità

 

Tag: , , , ,

Una risposta a “CREATA UNA NUOVA TECNOLOGIA OLOGRAFICA 3D + video

  1. icittadiniprimaditutto

    23 gennaio 2012 at 11:20

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: