RSS

CREATO IL SUPER-VIRUS DELL’INFLUENZA AVIARIA.

22 Dic

DUE ESPERIMENTI IN OLANDA E USA

Documentano l’alterazione in laboratorio dell’agente patogeno, molto contagioso e potenzialmente pericoloso per l’uomo. Una commissione governativa americana chiede di censurare parte dei dati, pubblicando solo le conclusioni, nel timore di un possibile uso terroristico dell’informazione. E nella comunità scientifica scoppia il caso.

 

 

CREATO IL SUPER VIRUS DELL’AVIARIA “NO ALLA PUBBLICAZIONE DEI DATI”

Da una parte il diritto ad essere informati, dall’altro il pericolo che l’informazione, decisamente sensibile, possa finire in mani sbagliate con conseguenze potenzialmente catastrofiche. A far scoppiare il caso è stata l’irrituale richiesta di censura da parte di una commissione che fa capo al governo statunitense a due riviste scientifiche del calibro di Science e Nature. Il National Science Advisory Board for Biosecurity – creato ad hoc dopo l’emergenza antrace – sulla scia della preoccupazione per un possibile utilizzo terroristico dei dati, ha chiesto ai direttori delle due prestigiose pubblicazioni di non divulgare parte dei dettagli di due studi sperimentali che documentano la realizzazione di un “supervirus” dell’influenza aviaria ottenuto in due laboratori, negli Stati Uniti e in Olanda.

 

E’ LA PRIMA VOLTA IN ASSOLUTO CHE SUCCEDE

Ricorda il New York Times. Se è vero che il parere della commissione non è vincolante, i direttori delle due principali riviste scientifiche mondiali hanno fatto sapere che “prenderanno in seria considerazione l’avvertimento a patto che si studi un modo per far arrivare le informazioni agli scienziati che ne dovessero aver bisogno”, riporta il quotidiano statunitense. La giustificazione degli scienziati per aver creato il supervirus è infatti quella di poter permettere agli esperti di tutto il mondo di prepararsi in anticipo ad un’eventuale nuova pandemia più aggressiva delle precedenti. Secondo gli esperti governativi la pubblicazione dei dettagli potrebbe risultare particolarmente interessante per i bioterroristi. L’alterazione del virus messa a punto in laboratorio ha “maggiori potenzialità di essere contagiosa per l’uomo”, avverte l’organo Usa. Da qui la richiesta di togliere “i dettagli sperimentali e i dati sulla mutazione che permetterebbero la replica degli esperimenti”. Se gli autori delle pubblicazioni e molti altri colleghi difendono il diritto della comunità scientifica ad essere informata dei progressi della ricerca, l’Nih replica che farà in modo che tali informazioni siano disponibili per gli esperti con le dovute credenziali. Il sistema, spiega Anthony Fauci alla Bbc, sarà messo a punto prima della prevista pubblicazione degli studi, a gennaio. Ma se Science e Nature decidessero di procedere con la pubblicazione completa, senza censure, ammette, non sarebbe possibile fermarli.

 

fonte :  Repubblica.it 

Redatto da Pjmanc:  http://ilfattaccio.org

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 22 dicembre 2011 in Attualità

 

Tag: , ,

Una risposta a “CREATO IL SUPER-VIRUS DELL’INFLUENZA AVIARIA.

  1. icittadiniprimaditutto

    22 dicembre 2011 at 10:35

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: