RSS

Il signoraggio…una guerra invisibile contro il popolo.

12 Set

Nei 3 video allegati viene esplicitato il concetto di “signoraggio bancario”, forse sconosciuto a molti, ma vigente in un sistema monetario costantemente in crisi…

L’autore del filmato illustra la nascita del denaro sotto forma metallica utilizzato per semplificare gli scambi di beni, sostituendo lentamente il baratto(scambio diretto di merci). Queste monete erano per la maggior parte prodotte in oro o in argento quindi avendo un valore fisico si prestavano allo scopo di facilitare il commercio… Ecco illustrata la nascita delle prime banche private che custodivano l’oro ed altri oggetti preziosi del cliente. Rilasciavano una ricevuta “la nota di banco” che certificava l’esistenza del deposito stesso. Per alcuni anni questo meccanismo di creazione del denaro rimase in vigore, ad ogni banconota corrispondeva un equivalente in oro collocato in banca. Poi pian piano le cose sono cambiate, nel presente la moneta coniata non corrisponde al valore dell’oro presente nelle organizzazioni creditizie… Le banche oggi giorno mantengono ben salda la loro natura privata. Ma la Banca D’Italia, l’istituto creditizio più importante del nostro paese e filiale della BCE, risponde in qualche modo al parlamento, organo rappresentativo della volontà popolare? Dal decreto del 2006 possiamo dedurre che l’attuale obbligo si limita nel trasmettere al parlamento una relazione sull’attività svolta. Le istituzioni, nella maggior parte dell’economia occidentale, preposte alla stampa e alle emissioni di denaro, sono pienamente controllate dai privati. La Banca D’Italia presta denaro allo Stato avendo come garanzia solo la promessa del governo di restituirlo, denaro creato attraverso l’indebitamento di quest’ultimo che s’impegna nella restituzione. Ovviamente il governo è solo un portavoce, questo debito ricade sullo stato, sul popolo e si chiama debito pubblico. Quindi possiamo comprendere finalmente chi è il creditore originale e gestore di questo obbligo oneroso a cui tutti dobbiamo assolvere. Quando un’istituzione bancaria stampa moneta in realtà emette un debito del quale resta creditrice perché l’unico mezzo per poter originare denaro è il prestito, quindi nel nostro ciclo economico i soldi ed il debito sono la stessa cosa. Come disse Marriner Eccles, governatore della FED, se non ci fosse debito nel nostro sistema monetario non ci sarebbe moneta. Come se non bastasse quando il governo o un cittadino chiedono un prestito alla banca per la restituzione va sommata anche la cifra corrispondente agli interessi. Le banche creano denaro e lo prestano, ma in nessun modo realizzano il denaro chiesto per pagare gli interessi. Esse generano dal nulla un certo capitale, lo danno in prestito per poi attendere che la restituzione venga maggiorata dagli interessi. Ma allora dove si trova il denaro che serve a coprire tutti gli interessi? Purtroppo non esiste, l’ammontare della moneta che deve essere riconsegnata alle banche eccederà sempre la quantità del denaro in circolazione. Questo è il motivo per cui l’inflazione è una costante in economia poiché c’è sempre bisogno di soldi per coprire il deficit causato dalla necessità di pagare gli interessi. Il nome attribuito a questo fenomeno è signoraggio bancario… Ma questo fenomeno che scopo ha? In realtà è un sistema moderno di schiavitù, cosa fanno le persone quando sono indebitate? Cercano un lavoro per poter coprire il buco economico. Ma se il denaro può essere prodotto solo attraverso i prestiti come può la società liberarsi dal debito? Non può! Quindi a fine giornata per chi si sta lavorando? Per le banche, loro con le multinazionali ed i governi sono ai cardini di una piramide composta da privati che guida l’intero sistema di cui siamo schiavi.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 settembre 2011 in Signoraggio - Banche e N.W.O.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: